Il Comune di Trieste partecipa in qualità di partner ai progetti Euradria 2015 ed Euradria 2016.
L’obiettivo finale è contribuire a dare piena ed effettiva applicazione all’art.45 del Trattato EU, ovvero al principio della libera circolazione dei lavoratori, calata nella realtà sociale ed economica della regione Euradria, che presenta sfide economiche ma anche opportunità socio occupazionali assolutamente peculiari che è necessario saper cogliere sfruttando al meglio gli strumenti comunitari, come i fondi EaSI (Employment and Social Innovation).

il workplan di attività previste da Euradria 2016 rappresenta un trait d’union tra le necessità occupazionali del territorio e le linee guida della Commissione Europea in materia lavorativa: Euradria 2016 concentrerà l’attenzione sul lavoro transfrontaliero, rafforzando la cooperazione tra i Centri per l’Impiego italiani, sloveni e croati e gli Eures advisers della regione ed offrendo strumenti e servizi nuovi a chi cerca lavoro e a chi cerca lavoratori nell’area transfrontaliera. Euradria 2016 continuerà inoltre l’attività di monitoraggio, analisi e mappatura dei flussi di lavoratori transfrontalieri tra Italia, Slovenia e Croazia, focalizzandosi in particolare sui segmenti con impatto sul tessuto produttivo ed industriale transfrontaliero.

Link
www.euradria.org